Juventus, Marotta spiega la campagna acquisti

Juventus, Marotta spiega la campagna acquisti

Minervino Buccola
Ottobre 19, 2017

Queste le parole dell'amministratore delegato, intervistato da 'Mediaset Premium': "La società è presente quotidianamente, ci si confronta con tecnico e giocatori, ma non possiamo parlare di crisi". Beppe Marotta allontana i mugugni per le ultime uscite della Juventus contro Atalanta e Lazio, stemperando le critiche nate attorno ai bianconeri. Gli acquisti vengono fatti anche per essere utili in prospettiva. Mi pare che abbiamo subito solo 2 gol in più dello scorso anno, ma ne abbiamo fatti di più.

"Questa rosa - continua - nella passata stagione ha vinto tutto in Italia ed è arrivata in finale di Champions, per cui gli innesti che abbiamo fatto sono in prospettiva". "Non credo ci siano problemi in difesa" il parere del dirigente bianconero. Parlando di Bernardeschi si dimentica spesso che è del 1994, la maturità la si raggiunge intorno ai 27 anni. "Lui è un talento italiano, bisogna dargli tempo, fargli capire il peso di questa maglia e poi prepararlo a quello che potrà essere un ruolo definitivo all'interno di questa squadra". Mi sembra fuori luogo caricarlo di responsabilità. "Alcuni gol li abbiamo subiti su calcio piazzato, anche se dobbiamo gestire meglio alcune situazioni".