Indennizzi talidomide, Lorenzin firma il nuovo regolamento

Indennizzi talidomide, Lorenzin firma il nuovo regolamento

Prospero Rigali
Ottobre 18, 2017

Il provvedimento, spiega una nota del dicastero, integra la normativa esistente prevedendo nuove categorie di soggetti che possono presentare istanza per richiedere l'indennizzo.

"La firma da parte del ministro della Salute sul decreto che da attuazione alla norma, frutto di un lungo lavoro parlamentare, che allarga gli indennizzi alle persone affette da sindrome di talidomide è un segnale definitivo atteso da tempo".

"Il nuovo regolamento sarà a breve pubblicato in Gazzetta Ufficiale".

Nel 1954, dopo anni di ulteriori prove e ricerche, la Chemie Grünenthal, depositò ed ottenne il brevetto per Contergan, a base di talidomide, il "miracoloso" farmaco anti-nausea e sedativo, così si specifica nel gruppo ad hoc, si parla di neuropatie. Questo è già riconosciuto ai nati dal 1959 al 1965, ma l'iniziativa del ministero estende il riconoscimento anche a chi è nato nel 1958 e nel 1966. Ma vi è di più: la nuova normativa apre anche agli indennizzi per i soggetti nati al di fuori del periodo 1958-1966 che presentano comunque malformazioni compatibili con la sindrome da talidomide. Ma è stato ampiamente utilizzato in donne in gravidanza nella terapia delle nausee mattutine.