Zanetti tra l'Inter ed il derby:

Zanetti tra l'Inter ed il derby: "Vinciamo e ci lanciamo. Spalletti geniale"

Minervino Buccola
Ottobre 12, 2017

Il derby, la sua Inter, l'impatto di Luciano Spalletti, Maurito Icardi, i ricordi di una carriera eterna. "Una vittoria aumenterebbe l'autostima di un gruppo che si sta già dimostrando compatto e totalmente coinvolto dal nuovo corso tecnico". Nella chiacchierata di Pupi con la rosea sono stati tanti i temi toccati, ecco i più significativi: "Spalletti dedica tutto se stesso al lavoro, è sempre sul pezzo e ha uno staff di altissimo livello. Guarda negli occhi la squadra in ogni occasione, è sincero, leale e geniale, e per questo i giocatori lo seguono ciecamente". "Nella stagione 1998/1999 ho fatto il mio primo e unico gol nel derby dove perdevamo 2 a 1 e dopo un'invenzione di West sono riuscito a calciare in porta mandando in delirio la nostra curva". Anzi, dobbiamo tornare nell'Europa che conta, lo impone la storia del club. Stiamo costruendo un grande futuro, sia come società sia come squadra, i tifosi possono stare realmente tranquilli. "Sappiamo di avere una grande squadra e siamo pronti a tornare ad altissimi livelli e la presenza di Suning è una garanzia". Ci aspettiamo un Milan pericoloso, la gara d'altronde è decisiva per entrambi nella corsa per la Champions. "Sarà un grande derby". L'argentino, alla Gazzetta dello Sport, ha sottolineato l'importanza del match di domenica sera che potrebbe segnare un passaggio fondamentale nella stagione delle due formazioni.

"Kakà, un mostro, era ovunque, velocissimo, quasi immarcabile".