Pubblica amministrazione, via libera a quasi 8 mila assunzioni

Pubblica amministrazione, via libera a quasi 8 mila assunzioni

Prospera Giambalvo
Ottobre 12, 2017

Ok a quasi 8mila assunzioni nella Pubblica Amministrazione. Due decreti firmato dalla ministra Marianna Madia, di concerto con Pier Carlo Padoan, autorizzano 5.590 ingressi immediati e 2.313 con nuovi concorsi, che seguiranno le regole della riforma della Pa, prove centralizzate e tetti agli idonei. Il via libera ad assumere fa riferimento a quest'anno, anche se su budget relativi agli anni passati. Adesso bisogna attendere la registrazione dei decreti da parte della Corte dei Conti. Quindi vestiranno la divisa di carabiniere, poliziotto, guardia di finanza o vigile urbano.

Tra i concorsi da bandire alcuni riguardano le amministrazioni centrali: 509 posti per il ministero dei Beni culturali, 730 per l'Inps, 236 per l'Agenzia delle Entrate e 517 per il ministero dell'Economia e della Finanza.

Stando a quanto affermato, le selezioni dovrebbero rispondere ai nuovi dettami dei concorsi pubblici, i quali sono articolati a cadenza regolare e con estrema semplificazione delle procedure, con possibilità di razionalizzare e centralizzare le prove, puntando su risparmi e trasparenza.