Musacchio:

Musacchio: "Voglio vincere il derby. Bonucci? Un onore giocare con lui"

Minervino Buccola
Ottobre 12, 2017

Il suo valore è assoluto e tutti lo sanno. Abbiamo dimostrato di saper battere la Juventus l'anno scorso e di giocarcela bene con l'Inter, quindi vediamo.

"Il gol nel derby dell'anno scorso, insieme alla vittoria della Supercoppa italiana, sono i momenti che preferisco da quando gioco nel Milan". Magari non ha espresso un calcio bellissimo, ma ha vinto, che è quello che conta. Sanno muoversi bene, hanno una buona gestione della palla. "E' un grandissimo campione e si può solo imparare da lui". "All'ex Porto piace molto avere il pallone tra i piedi".

ROMAGNOLI/MODULO - "Anche l'anno scorso in alcune partite difendevamo a tre, quindi questo tipo di difesa c'è sempre stata, non è cambiato cosi tanto rispetto alla scorsa stagione..." "Ma sono loro a doversi preoccupare di noi".

MUSACCHIO/ATTACCANTI AFFRONTATI - "Messi è il giocatore più forte che ho incontrato". "Diamo molto più importante alla tattica qui, ma è normale perché sono campionati diversi". Musacchio, prima di fare i complimenti a Bonucci e Romagnoli ("due grandi giocatori, è molto facile giocare con loro") ammette che per fare risultato sarà fondamentale restare concentrati: "Hanno una buona squadra ma soprattutto non dovremo far respirare Icardi. Sto veramente molto bene". Mi sento bene e voglio esserci sicuramente domenica.

Alessio Romagnoli, nella giornata social #DefendersQ&A, in compagnia di Filippo Galli e del compagno di squadra Mateo Musacchio ha risposto a tutte le domande postegli. "Ci serve l'aiuto del nostro pubblico".