Malagò:

Malagò: "La lite Pellegrini-Paltrinieri?"

Minervino Buccola
Ottobre 12, 2017

"Su questo aspetto il presidente Barelli richiama l'impegno di tutti, e soprattutto da parte di quei campioni che ci entusiasmano con le loro vittorie e costituiscono, mai dovrebbero dimenticarlo, modelli per molti ragazze e ragazzi".

Sulla vicenda si è espresso anche il presidente del Coni Giovanni Malagò: "La lite tra Pellegrini e Paltrinieri?". Fa parte di una dialettica tra due ragazzi che si sono già parlati e chiariti, perché hanno una stima reciproca enorme e sono patrimoni dello sport italiano.

La Procura Federale della Fin ha aperto un'indagine sulla polemica che vede coinvolti, tra gli altri, Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri in merito al premio di 'Allenatore dell'anno 2017' diventato oggetto di interventi di ogni genere sui mezzi di comunicazione, in particolare sui social network. Il regolamento del premio però andrebbe cambiato, una cosa che peraltro riguarda tutti gli sport, magari prevedendo che possa vincere qualcun altro dopo una, due, tre volte. Fermo restando che chi ha votato lo ha fatto con onestà intellettuale.

La decisione della giuria (Giunta si è dovuto accontentare del secondo posto) non è stata condivisa da Federica Pellegrini che sui social ha difeso il suo tecnico che l'ha aiutata a conquistare la medaglia d'oro nei 200 stile libero ai Mondiali di Budapest e denunciato la mancanza "di meritocrazia".

Sulla questione premio a Stefano Morini il numero uno del CONI dice la sua: "Non c'è niente di male che si nomini Stefano Morini come allenatore dell'anno". Nella giornata di ieri, è arrivato il dietrofront di Morini junior, che ha affermato di aver parlato con Giunta - allenatore di Federica - ed esser pronto a farlo anche con la campionessa azzurra, per chiarire la situazione.

Neanche per sogno. Nel frattempo su Twitter sono fioccati un paio di tweet pubblicati da Pellegrini che, a primo impatto, hanno portato quasi tutti - tutti tranne, per esempio, Selvaggia Lucarelli che si è presa la briga di ricucire la faccenda da capo a piedi - a pensare che la Pellegrini ce l'avesse con Paltrinieri. "Sono opinioni e devono rimanere tali". "I risultati di quest'anno non sono interpretabili".