Centrali nucleari francesi "vulnerabili". Greenpeace: 'Avvisiamo la politica, non i malintenzionati'

Prospera Giambalvo
Ottobre 12, 2017

Edf deve agire immediatamente per bunkerizzare le sue delle piscine di stoccaggio del combustibile nucleare esaurito Ne va della sicurezza di milioni di cittadini in Francia e in Europa.

Per Yannick Rousselet, capo della campagna di Greenpeace, "si tratta di avvertire l'opinione e i poteri pubblici, non certo di dare idee ai malintenzionati". Le persone coinvolte hanno sottolineato la mancanza di sicurezza e il rischio di attacchi esterni.

"Un incidente in uno di questi impianti potrebbe avere conseguenze ancora più gravi di quanto accaduto a Fukushima (80 km)", ha ricordato Greenpeace. A violare la sicurezza ed entrare nella zona vietata sono stati una quindicina di militanti, verso le 5:30.

Le centrali nucleari francesi sono eccessivamente esposte e vulnerabili dinanzi ai rischi del terrorismo: l'allarme arriva da un rapporto dell'organizzazione Greenpeace pubblicata oggi in esclusiva dal quotidiano Le Parisien.