Accordo fatto fra Hamas e Al-Fatah, palestinesi di nuovo uniti

Prospera Giambalvo
Ottobre 12, 2017

Al-Sinwar, che è parte della delegazione di Hamas al Cairo, ha ripetuto che il suo movimento continuerà a discutere di ogni tematica con tutte le fazioni palestinesi a Gaza, durante le trattative con Fatah.

I colloqui hanno lo scopo di definire i dettagli per implementare gli accordi di riconciliazione firmati al Cairo nel 2011 che avevano come obiettivo la riunificazione, la rimozione delle riserve espresse nel 2009 e le elezioni nazionali e presidenziali entro un anno dalla firma dell'Accordo stesso. "Fatah e Hamas hanno raggiunto un accordo all'alba, grazie alla generosa mediazione egiziana", ha detto Haniyeh. "Faremo di tutto", ha aggiunto Haniyeh, "per rendere effettiva l'intesa e girare così una nuova pagina negli annali del nostro popolo, chiudendo per sempre il libro delle nostre divisioni". Negli incontri nella capitale egiziana - la cui "atmosfera" era stata definita "ottima" dalle parti - sono stati discussi vari temi importanti: dal governo, ai confini ai salari degli impiegati pubblici. Ma non - secondo molte dichiarazioni dei partecipanti alle riunioni - quello delle armi presenti nella Striscia e del futuro dell'ala militare di Hamas che, sembra, siano stati rimandati ad altra data.