Regionali Sicilia, Cancelleri:

Regionali Sicilia, Cancelleri: "Resto candidato, accuse da azzeccagarbugli"

Prospera Giambalvo
Settembre 22, 2017

Sono le parole del candidato governatore del M5s, Giancarlo Cancelleri, a una manifestazione a Gallodoro, nel messinese, con il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio. Il giudice, Claudia Spiga, ha sospeso il provvedimento di individuazione dei 16 candidati più votati a Palermo, inseriti nella lista per l'Assemblea regionale, riammettendo Giulivi alla corsa e così riaprendo all'attivista la strada del secondo turno (vinto da Cancelleri). No, tutto resta come prima, dice il M5S: dal blog del fondatore Grillo è lo stesso Cancelleri a confermare la linea pentastellata.

"I tempi per aspettare la fine del procedimento e per rinnovare le votazioni purtroppo non ci sono più". Lo ha detto il deputato regionale siciliano del Movimento Rete Democratica Pietro Alongi, componente della commissione Antimafia all'Ars e candidato sotto il simbolo dell'Udc alle prossime elezioni regionali, alla notizia dell'indagine aperta dalla Procura di Termini Imerese che vede indagato, tra gli altri, il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque, eletto con il Movimento 5 Stelle. E ancora, sempre rivolgendosi ai cronisti: "Un minimo di vergogna la percepite per il mestiere che fate o no?". Non sono del listino, ma sono tutti ricandidati, gli uscenti Giorgio Ciaccio, Angela Foti, Francesco Cappello, Matteo Mangiacavallo, Valentina Palmeri, Gianpiero Trizzino, quest'ultimo, con molta probabilità, farà parte della ipotetica squadra di governo di Cancelleri, che ha già dichiarato che ufficializzerà i nomi dell'intera giunta con largo anticipo rispetto alla scadenza elettorale.