Koulibaly sogna in grande:

Koulibaly sogna in grande: "Vogliamo lo scudetto. Mertens un fuoriclasse"

Prospero Rigali
Settembre 21, 2017

Nello stesso intervento Koulibaly fa il punto sugli obiettivi stagionali e sul prossimo futuro degli azzurri. La Lazio ha battuto formazioni fortissime, abbiamo superato un esame di maturità. Abbiamo visto le vittorie che loro hanno fatto, siamo contenti di aver superare quest'esame. Mi è dispiaciuto per il goal preso, ma abbiamo avuto una pronta reazione. Quest'anno i tifosi laziali hanno tifato la loro squadra e i nostri tifosi tifavano per noi. Siamo felicissimi. Il mister ci ha caricato nel corso dell'intervallo. Sarri? Era sereno, tranquillo.

Scudetto? Tutte le squadre di questo cmapionato vorrebbero vincerlo.

I partenopei, infatti, trovatisi a rincorrere dopo il vantaggio siglato da De Vrij nella prima frazione di gioco, sono usciti prepotentemente nella ripresa, tanto da realizzare, in maniera pressoché clamorosa, ben tre marcature nell'arco di cinque minuti. "Abbiamo giocato al meglio nel secondo tempo". Siamo già con la testa alla Spal. Se lo chiamiamo anche noi Ciro? Con il successo dell'Olimpico il Napoli continua ad accumulare record e tiene vivo l'obiettivo scudetto. Scudetto? Penso che ogni grande squadra vuole vincere ma è troppo presto per parlarne. Dobbiamo fare più punti possibili. Sapevamo che in Champions non sarebbe stato facile, oggi abbiamo una partita importante da giocare. Vogliamo vincerle tutte, faremo di tutto. "Noi dobbiamo solo pensare a crescere". Immobile è un ottimo giocatore, noi facciamo il nostro. Abbiamo fatto tutto il possibile e la cosa importante è aver portato a casa i tre punti.

"Vincere su un campo così difficile e contro un avversario così forte non è semplice e non è da tutti".

Koulibaly non si nasconde e sogna in grande. Era difficile ieri, ha fatto l'assist.