Le borse europee chiudono miste in attesa della Fed, Milano -0,31%

Le borse europee chiudono miste in attesa della Fed, Milano -0,31%

Bruto Chiappetta
Settembre 20, 2017

La Banca centrale americana ha però deciso al riduzione del bilancio, con un taglio di 10 miliardi al mese.

Tassi invariati tra l'1% e l'1,25%.

La Federal Reserve lascia invariato il costo del denaro.

L'evento clou della seduta è rappresentato dall'annuncio della Fed sui tassi di interesse, destinati a rimanere fermi nel range 1%-1,25%.

"Un incremento dei tassi sarebbe senz'altro una buona cosa per le banche a livello globale. c'è una probabilità di oltre il 50% di un altro aumento dei tassi negli Usa prima di dicembre", dice Rachel Winter, senior investment manager di Killik & Co.

Le stime del Pil riviste al rialzo: +2,4% quest'anno. Se la forchetta del Fed fund viene confermata tra l'1% e l'1,25%, la banca centrale Usa stima perciò di chiudere il 2017 con tassi all'1,25-1,50%.

L'indice generale dei prezzi, invece, è stimato al +1,6% nel 2017, al +1,9% nel 2018 e al +2,0% nel 2019, con una limatura di 0,1 punti solo per l'anno prossimo.

Gli uragani che hanno colpito gli Stati Uniti nelle ultime settimane avranno sull'economia degli Stati Uniti un impatto "a breve termine".