Juventus: Dybala Top, Higuain ancora Flop

Juventus: Dybala Top, Higuain ancora Flop

Minervino Buccola
Settembre 20, 2017

L'importanza degli scontri diretti? "L'importante è vincere le partite con le cosiddette medio-piccole". Una soluzione discretamente forte quella dell'allenatore toscano che avendo ai box sia Howedes che De Sciglio si trova costretto a far scalare Sturaro sull'out difensivo di destra. "La certezze è che per vincere il campionato bisogna fare 90 punti". "Non ho ancora deciso se giocherà, non ho deciso niente, ma lui è talmente importante che non succede certo una tragedia se sta una partita senza gol". "Dopo la partita di Barcellona si è scelto di far giocare a Szczesny questa gara, contro la Fiorentina".

Dybala e Higuain, il bianco e il nero della Juventus, che con questi due elementi in attacco può vantare uno degli attacchi migliori in Europa.

Come ha detto bene Allegri, appena si blocca le difese torneranno a temerlo come lo scorso anno. C'è chi, come al solito, attacca il fisico "gordo" di Higuain, dimenticandosi che anche lo scorso anno il Pipita partì in sordina per poi sbloccarsi giornata dopo giornata realizzando gol pesantissimi per portare la formazione bianconera alla conquista del sesto titolo di fila in campionato. "Hanno fatto un ottimo lavoro, chiudendo un ciclo e prendendo giovani di tecnica". Chiesa è uno dei più bravi che abbiamo in Italia. In seconda battuta perché non è certamente la prima volta che un attaccante con licenza di segnare possibilmente a grappoli viene a trovarsi in una situazione di stallo al punto da provocare negli appassionati sentimenti di imbarazzo, di rabbia o di scherno. Noi invece dobbiamo portare a casa il risultato.

"Allungare sul Napoli che ha un impegno difficile con la Lazio?".

Crescita Pjanic? "Gioca con personalità, è cresciuto molto e gestisce palloni pesanti".

DOUGLAS COSTA - "Ha avuto un normale periodo di ambientamento, ma adesso ha preso confidenza coi compagni".