Wind e Open Fiber: coperte oltre 270 città

Wind e Open Fiber: coperte oltre 270 città

Saba Mula
Сентября 19, 2017

Tommaso Pompei, l'amministratore delegato di Open Fiber al riguardo sostiene che l'accordo stipulato, oltre che realizzare la vantaggiosa rete di comunicazione, è: "un grande piano di crescita e investimenti che raggiungerà 9,6 milioni di unità immobiliari entro il 2022 a cui si aggiungeranno oltre 9 milioni di unità immobiliari toccate dai due bandi Infratel che Open Fiber si è aggiudicata in 6.753 comuni di 16 Regioni".

Visti gli ottimi risultati ottenuti con il cablaggio dei primi 13 comuni presenti in Torino, Bologna, Perugia, Bari, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Palermo e Venezia, la strategia per portare la fibra ottica a casa degli italiani si espande interessando ulteriori 258 città. Questa partnership, che sarà valida fino al 2024, favorisce la progressiva migrazione sulla rete Open Fiber dei clienti di Wind Tre sul fisso.

Le città oggetto del progetto fanno parte del cluster A e B, ovvero il gruppo di località che copre il 60% della popolazione italiana e prevedere di connettere con velocità fino a 1 gigabit (sincroni, quindi sia in download che in upload) fino a 10 milioni di unità immobiliari tra case e aziende.

È del 18 settembre 2017 il comunicato stampa che annuncia l'estensione dell'accordo di collaborazione, per i servizi di connettività, tra Open Fiber e Wind Tre. "Inoltre, Wind Tre sta rafforzando la propria posizione sul mercato italiano come grande operatore integrato, in grado di offrire ai propri clienti soluzioni tecnologiche innovative, con offerte semplici, trasparenti e convenienti".