Prima per Trump all'Onu

Prima per Trump all'Onu "Troppa burocrazia"

Prospera Giambalvo
Settembre 19, 2017

Si prevede che Trump alloggi nel suo resort di golf di Bedminster, in New Jersey, durante l'Assemblea Generale dell'Onu, rompendo con la tradizione dei presidenti Usa che per decenni hanno dormito al Waldorf Astoria di Manhattan, fatta eccezione per Barack Obama che dal 2015 si e' spostato al New York Palace per motivi di sicurezza. Forse una risposta a chi nei corridoi dei palazzi internazionali dice che l'America negli anni obamiani si è indebolita, che il "soft power", la dottrina Barack, insieme a decenni di spese fuori controllo sugli scudi stellari, oggi non danno la certezza che l'isola di Guam o persino il Giappone e le coste occidentali degli Usa siano al riparo dai missili nordcoreani. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha aperto la settimana di lavori con un discorso sulla riforma delle Nazioni Unite, che secondo lui dovrebbero "concentrarsi più sulle persone e meno sulla burocrazia". "Tutti i leader responsabili hanno l'obbligo di servire i propri cittadini e gli Stati nazione restano il modo migliore per dare futuro migliore al mondo", ha proseguito, aggiungendo però che "gli Stati Uniti saranno sempre amici del mondo, soprattutto dei nostri alleati, ma nessuno può più approfittare di noi, nessuno può più stringere accordi che a noi non portano nulla". I due leader, ha informato la Casa Bianca, "si sono impegnati a continuare a prendere misure per rafforzare la deterrenza e le capacità difensive e massimizzare la pressione economica e diplomatica" su Pyongyang.

Trump dice a Guterres che gli USA garantiranno "il nostro sostegno al vostro lavoro". "La burocrazia ostacola l'Onu" ha detto Trump ad un evento che ha preceduto il grande giorno. "Non vediamo risultati in linea con gli investimenti- sottolinea con parole da imprenditore - L'Onu è stata creata con nobili obiettivi e deve riconquistare la fiducia della gente nel mondo". Ma si tratterebbe solo dell'inizio. Neanche il Presidente dell'Assemblea Generale Miroslav Lajcák é stato invitato a parlare alla conferenza. Risposta? "Il presidente non si auto invita alle conferenze".