Catania, stuprata dottoressa di turno alla guardia medica: arrestato 26enne

Catania, stuprata dottoressa di turno alla guardia medica: arrestato 26enne

Prospera Giambalvo
Settembre 19, 2017

Sulla inquietante vicenda la Procura di Catania ha aperto un'inchiesta. Gli agenti hanno fatto irruzione nella sala della guardia medica, mettendo al sicuro la dottoressa e arrestando il maniaco.

Una dottoressa di turno alla guardia medica di Trecastagni, in provincia di Catania, è stata aggredita e violentata da un 26enne, che è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Acireale.

Secondo una prima ricostruzione della violenza, il giovane sarebbe entrato nella guardia medica di Trecastagni con la scusa di farsi curare. Un passante sentendo le urla della donna ha avvisato i militari. Al netto degli sviluppi dell'indagine, un ennesimo episodio di violenza irrompe dunque nella cronaca italiana, sconvolgendo l'opinione pubblica quando non sono passate nemmeno 24 ore dall'orribile aggressione di Villa Borghese, a Roma, dove una donna di origine tedesca, senzatetto del Parco romano, è stata legata a un palo e stuprata.

Nonostante alcuni passeggeri tentassero di calmare l'uomo, l'autista ha preferito mettere in sicurezza il mezzo e chiamare le forze dell'ordine. Vittima, una dottoressa di turno in un ospedale nel Catanese. Ma in quegli stessi frangenti, l'individuo si è chiuso dentro all'autobus per fuggire direttamente dal finestrino.