MONDIALI DI CICLISMO/ I convocati per la nazionale italiana: forfeit di Nibali

MONDIALI DI CICLISMO/ I convocati per la nazionale italiana: forfeit di Nibali

Minervino Buccola
Settembre 17, 2017

Una salita che in un passaggio singolo non smuoverebbe affatto le acque, dato che è seguita da una decina di km di discesa, ma che ripetuta 11 volte può creare qualche ostacolo, anche se lo sprint finale sembra annunciato e di fatto scontato: sarà un Mondiale dalle altissime velocità, quello norvegese, con tanti candidati alla vittoria e un'Italia che vuole stupire tutti e tornare sul tetto del mondo.

Küng si schiererà al via anche della crono individuale, con speranze di medaglia, e della prova in linea di domenica 24 settembre. Si tratta dell'aretino Daniele Bennati, classe 1980, della Movistar, del livornese anche se ora risiede a Lugano Diego Ulissi, classe 1989 che corre nella Uae Team Emirates e del ventiquattrenne di Castelfiorentino Alberto Bettiol della Cannondale Drapac, protagonista al Tour de France e quarto ieri nella Coppa Agostoni a Lissone. I capitani saranno Viviani, se la corsa dovesse risultare poco selettiva, oltre a Trentin, fresco vincitore di 4 tappe alla Vuelta. Trentin e Viviani saranno le nostre punte di diamante nella prova in linea. E poi ci sono Cavendish e, soprattutto, i padroni di casa: la Norvegia vuole coronare il Mondiale casalingo, l'ultimo per le ruote veloci (nel 2018 Innsbruck incoronerà passisti o scalatori), col successo di uno tra Kristoff e Boasson Hagen.

Ore 13.30. Prova in linea femminile élite (Bergen - Bergen, 152.8 km, circuito di 19.1 km, da percorrere otto volte). Longo Borghini e Morzenti nella cronometro.

U23 maschili: Affini, Albanese, Carboni, Cima, Conci, Lonardi, Moschetti. Affini e Baccio nella cronometro. Cronometro femminile juniores (Bergen - Bergen, 16.1 km).

Juniores maschili: Bagioli, Colnaghi, Gazzoli, Innocenti, Masotto, Mazzucco, Rastelli, Rubino, Zana. Manfredi e Puppio nella cronometro.