Maltempo, allerta meteo codice arancio in tutta la Toscana

Maltempo, allerta meteo codice arancio in tutta la Toscana

Prospera Giambalvo
Settembre 17, 2017

In considerazione della presenza di venti temporaneamente forti dai quadranti occidentali con raffiche nei temporali prestare attenzione anche alle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti. I temporali più intensi interesseranno porzioni limitate di territorio, la cui localizzazione risulta di difficile previsione. Intensità oraria massima forte, a tratti molto forte.

Nella nota diffusa dalla Regione si elencano anche i comportamenti da seguire, tra cui, se si cerca riparo i luoghi chiusi, evitare comunque scantinati e locali al di sotto del piano di campagna. Si verificano quindi sempre più spesso allagamenti e crolli di alberi o tettoie.

Temporali da codice arancione In uno scenario caratterizzato da incertezza previsionale, sono previsti fenomeni pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi anche prolungati e danni consistenti su aree anche estese. Si ricorda che in caso di allerta arancione sussiste rischio idrogeologico-idraulico per il reticolo minore, che potrebbe verificarsi in maniera repentina ed improvvisa. Frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango.

Non sostare in cantine e nei locali seminterrati potenzialmente allagabili, salire piani alti senza usare l'ascensore. Alle 13 emettono un bollettino che viene aggiornato ogni tre ore e si basa sui dati che ogni 5 minuti vengono rilevati dai 350 pluviometri e dai 130 idrometri a disposizione della Protezione civile regionale.

Sulle restanti zone medi significativi con massimi elevati, localmente molto elevati in concomitanza dei temporali più intensi e persistenti.

"Dopo ciò che è accaduto a Livorno, senza scavalcare o commissariare i livelli locali, riteniamo necessario fornire un ulteriore contributo per accrescere il livello di consapevolezza dei cittadini della Toscana circa i rischi che possono arrivare dal cielo in occasione dei codici arancioni o rossi".