Firenze, ordinanza contro tratta. Caritas: grande apprezzamento

Firenze, ordinanza contro tratta. Caritas: grande apprezzamento

Prospera Giambalvo
Settembre 16, 2017

Oggi entra in vigore un'ordinanza urgente firmata dal sindaco Dario Nardella che istituisce il divieto di chiedere o accettare prestazioni sessuali a pagamento. La novità prevede controlli intensivi, per limitare il campo d'azione della criminalità organizzata. Da qui scattera' la denuncia per il cliente sulla base dell'articolo 650 del codice penale per violazione di una ordinanza delle autorita'.

Roma - "E' una misura illiberale, che va contro la libertà personale di chi intende avere con i suoi soldi una prestazione sessuale da una prostituta, a patto ovviamente che sia adulta e consenziente".

Per l'ex parlamentare, quella del sindaco Nardella è "una misura illusoria e propagandistica, che già in altre occasioni è stata tentata e che non ha risolto il problema della tratta delle persone e della prostituzione minorile".

L'ordinanza, precisa il Comune, sara' in vigore in tutta la citta' e non solo lungo le strade in cui e' stata rilevata la presenza di persone che esercitano la prostituzione per evitare di far trasferire il fenomeno in altre zone. Guardiamo al vergognoso mercato, alla vergognosa industria della prostituzione, che arricchisce la criminalità organizzata italiana e straniera. "Ieri ne ho parlato con alcuni sindaci alla festa nazionale dell'Unità di Imola e su questo ho visto grande attenzione".