Attentato a Londra, arrestato 18enne

Attentato a Londra, arrestato 18enne

Prospero Rigali
Settembre 16, 2017

Il giovane - ha confermato la polizia - è stato bloccato stamattina nella zona del porto della città, terminal dei collegamenti con la Francia attraverso la Manica.

Scotland Yard è intervenuta subito sul posto e sta dispiegando tutti i dispositivi di sicurezza possibili, ma, come per ogni attentato, le polemiche sulla sicurezza non mancano mai: infatti, il presidente Trump non ha esitato a dichiarare, a caldo, che gli autori dell'attacco siano già conosciuti a Scotland Yard, cosa che al momento, se vera, non è di dominio pubblico. Si indaga per capire se sia stato proprio il 18enne arrestato a Dover a piazzare l'ordigno rudimentale (riposto in un secchio bianco di plastica all'interno di un sacchetto di un supermercato) esploso ieri mattina in un vagone della metro di Londra, alla fermata Parsons Green. La polizia ha detto che sta "dando la caccia ai sospettati" e che centinaia di agenti stanne esaminando i filmati delle telecamere di sicurezza delle stazioni e dei treni della District Line (TGCOM).

Il comunicato in cui l'Isis rivendica l'attentato, pubblicato da Amaq e rilanciato da Site, fa riferimento alla presunta azione di "un distaccamento", come a lasciar immaginare una rete di complici dietro l'attentato.

Attentato a Londra, arrestato 18enne
Attentato a Londra, arrestato 18enne

Ricapitoliamo un po' quanto successo: un ordigno molto artigianale usata anche in zone di guerra esplode sul treno della metropolitana presso la stazione di Parsons Green causando oltre venti feriti, la maggior parte per ustioni.

Le persone rimaste ferite durante l'attentato sono stati trasportati in quattro ospedali di Londra, ma secondo le prime informazioni nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. Il primo ministro ha annunciato anche l'avvio dell'operazione "Tempora", cioè l'affiancamento dei militari alla polizia nel pattugliamento di obiettivi sensibili.

La premier britannica ha spiegato che la decisione iniziale di mantenere il livello di allerta nazionale al livello "severo" era soggetta comunque a revisioni, ed è stata modificata in serata sulla base di un successivo esame dell'organismo indipendente predisposto a fare questo tipo di valutazioni. "La gente deve continuare a rimanere vigile mentre i nostri agenti continuano a lavorare a questa indagine complessa", ha aggiunto.