Alla Scala, una serata speciale in ricordo di Maria Callas

Alla Scala, una serata speciale in ricordo di Maria Callas

Quintino Maisto
Settembre 16, 2017

Gli abiti indossati da Maria Callas sul palco del Teatro alla Scala, con fotografie, video e testimonianze degli anni trascorsi dalla "divina" a Milano.

Nel quarantennale della scomparsa di Maria Callas, il Teatro alla Scala ricorda il grande soprano con la mostra "Maria Callas in scena - Gli anni della Scala" a cura di Margherita Palli e con un incontro giovedì 14 settembre alle ore 20.30. A Eliana de Sabata è affidato il compito di raccontare i primi anni milanesi del grande soprano e i primi successi sotto la guida di suo padre Victor de Sabata. L'anno successivo la Callas, diretta da Gavazzeni con la regia di Franco Zeffirelli, creava il suo capolavoro buffo: Il turco in Italia, produzione memorabile qui raccontata da Filippo Crivelli, allora assistente di Zeffirelli. Il grande baritono Rolando Panerai rievoca invece la Lucia di Lammermoor diretta da Herbert von Karajan nel 1954. Insieme a Giuseppe Di Stefano e Ettore Bastianini in palcoscenico c'era anche, nella parte di Annina, Luisa Mandelli.

Maria Callas fu per Milano più che una cantante: la ragazza greca dalla voce miracolosa ma dall'aspetto goffo intraprese un cammino di maturazione artistica che la pose al centro della vita culturale e sociale della città. Giovanna Lomazzi, che della Callas è stata amica per molti anni, ne disegna il profilo umano negli anni milanesi. Il musicologo e critico Jacopo Pellegrini ha indagato aspetti esecutivi delle registrazioni di Maria Callas, la sua capacità di reinventare lo spazio scenico e di trasformarsi in icona di mondi diversi quali il cinema e la moda.

Biglietti disponibili, massimo due per persona presso la Biglietteria Centrale, Galleria del Sagrato - Piazza del Duomo - Stazione Metropolitana Duomo (tutti i giorni dalle 12 alle 18).