Supercoppa - Inzaghi interviene deciso sul caso Keita

Supercoppa - Inzaghi interviene deciso sul caso Keita

Prospera Giambalvo
Agosto 13, 2017

Come arrivate a questa finale?

Inzaghi contro Allegri è il racconto di quattro sfide, sempre con il tecnico juventino a braccia alzate: se l'orizzonte si allarga, ecco che i numeri diventano ancora più impietosi visto che l'attuale allenatore della Juve ha collezionato, fra coppe e campionato, dieci successi su dieci quando è stato chiamato ad affrontare la Lazio. Abbiamo fatto un buonissimo precampionato, lavorando dal 4 Luglio per la Supercoppa. "Ci siamo preparati bene, molto bene". Il reparto arretrato della Juventus rimane di altissimo livello, considerando anche che in porta si appresta a iniziare un'altra stagione Buffon, mostro sacro del calcio italiano. Qual è l'errore da non commettere più? Con la Juve siamo sfortunati, è la migliore in Italia, dovremo fare una partita perfetta. Noi dobbiamo fare la partita perfetta, e in queste partite in cui l'ho affrontata da allenatore, abbiamo fatto buone gare ma non la partita perfetta. Le sensazioni in casa Lazio sull'eventuale rinnovo di contratto di Keita sono negative, il giocatore e l'agente hanno l'accordo con la Juventus ma Lotito è un osso duro e continua a chiedere una cifra vicina ai 30 milioni di euro. "E quindi abbiamo perso meritatamente".

Cosa cambia con Keita al posto di Felipe Anderson? "Abbiamo avuto un problemino con Felipe Anderson". Stava facendo un'ottima preparazione, oggi proveremo a vedere se è disponibile. Marusic è pronto per giocare dall'inizio? La società sta cercando di soddisfarmi. Io però sono soddisfatto.

Niente Juventus per Keita Baldé. Quanto cambiano le due squadre dopo il mercato? Centrocampo con Lulic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Parolo e Basta. Com'è la vigilia di Keita? Io osservo i miei ragazzi, le loro facce, so cosa vogliono. Adesso voglio che tutti siano al 100% con la testa sulla partita.