Staffetta 4x100, si chiude con un infortunio la carriera di Bolt

Staffetta 4x100, si chiude con un infortunio la carriera di Bolt

Minervino Buccola
Agosto 13, 2017

Nella formazione statunitense in seconda frazione ha corso Allyson Felix, una delle atlete più medagliate di sempre e in ultima la vincitrice dei 100 metri Tori Bowie.

La gara era vissuta fin dalla prima frazione sul duello fra Stati Uniti e Giamaica.

Sally Pearson, campionessa olimpica a Londra 2012, ha invece vinto la medaglia d'oro mondiale nei 100 metri ostacoli col tempo di 12 " 59. La formazione della Gran Bretagna era composta da Chijindu Ujah, Adam Gemili, Daniel Talbot, Nethaneel Mitchell Blake.

Gli Dei dell'atletica leggera non sono stati benevoli con Usain Bolt durante questa edizione dei Mondiali londinesi: beffato sul traguardo dei 100 metri non più tardi di una settimana fa, il leggendario sprinter giamaicano è incappato nel più classico degli strappi muscolari all'ultima gara in carriera, la staffetta 4x100 con la sua Giamaica. Beffati sulla linea nel traguardo gli Stati Uniti che non hanno potuto contare su una grande prestazione del vice campione in carica Chris Coleman mentre il terzo posto viene conquistato dal sorprendente Giappone. Il giamaicano stavolta deve arrendersi ad un strappo femorale: sull'ultimo rettilineo mentre stava accelerando per provare una clamorosa rimonta il bicipite ha fatto "crac" lasciandolo a piede. Completavano la formazione Aaliyah Brown in prima e Morolake Akinosun in terza.

Per quanto riguarda la finale del salto in alto femminile, la medaglia d'oro è andata a Maria Lasitskene, capace di saltare 2,03 metri.

In serata, con l'ultima prova i 1500 metri, si è anche conclusa la gara di decathlon che ha visto assegnare il titolo al francese Kevin Mayer con 8768 punti, che ha preceduto in classifica i tedeschi Rico Freimuth con 8564 e Kai Kazmirek con 8488.