Figuraccia rossoblù, Bologna fuori dalla Coppa Italia

Figuraccia rossoblù, Bologna fuori dalla Coppa Italia

Minervino Buccola
Agosto 13, 2017

ABISSO ROSSOBLÙ Che sarebbe stata una serata lunga si capisce subito.

Nel debutto di Coppa Italia contro il Cittadella, Donadoni dovrebbe schierare un 4-3-3 con Mirante in porta, De Maio e Giancarlo Gonzalez centrali difensori, Torosodis terzino a destra e Masina sulla corsia di sinistra. Il Bologna resta subito in 10 per l'espulsione in avvio di partita di Verdi.

Antipasto di Lega Pro a Pordenone: sotto di due reti, i padroni di casa hanno battuto il Lecce per 3-2 grazie ad una rimonta entusiasmante materializzatasi negli ultimi 12 minuti, una sfida emozionante e che ha divertito gli oltre 1500 spettatori presenti sugli spalti. Di Francesco e Poli vengono cosí sistemati da Donadoni a centrocampo e il 4-2-3-1 si trasforma in un 4-4-1 con Destro come unica punta. "Il Cittadella è già pericoloso con Schenetti dopo nemmeno 20", poi al 5' arriva la prima svolta negativa con l'espulsione di Verdi. Il centrocampista ospite viene lanciato da un retropassaggio di Pulgar che inganna l'assistente, salito con la bandierina, ma non l'arbitro Abisso che lascia giocare e convalida il 2-0. Tutto deciso nel primo tempo. Il Bologna esce a testa bassa e dovrà lavorare duramente per farsi trovare piu pronto tra sette giorni quando per la prima di campionato arriverà il Torino. A disp. Da Costa, Santurro, Krafth, Mbaye, Maietta, Gastaldello, Helander, Crisetig, Okwonkwo. All. Donadoni. CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari, Caccin (dal 26' st Salvi), Adorni, Camigliano (dal 17' st Bartolomei), Pezzi (dal 10' pt Benedetti); Pasa, Iori, Siega; Schenetti; Litteri, Kouame. A disp. Corasaniti, Varnier, Maronilli, Settembrini, Maniero, Arrighini, Bizzotto, Fasolo. All.

Note: espulso Verdi al 6'pt. Angoli: 2-1. Recupero: 2' e 3'.