Scomparso a 91 anni: nessun funerale pubblico per il boss Sebastiano Laudani

Scomparso a 91 anni: nessun funerale pubblico per il boss Sebastiano Laudani

Bruto Chiappetta
Agosto 12, 2017

Due giorni fa è morto, per cause naturali, Sebastiano Laudani, all'età di 91 anni.

La decisione è stata assunta dal questore di Catania, Giuseppe Gualtieri che ha ordinato che le esequie avvenissero alle prime luci mattutine, in forma privata, presso la Cappella Cimiteriale, senza corteo o manifestazioni esterne di alcun tipo.

Laudani è stato diverse volte colpito da provvedimenti giudiziari e condannato per gravi reati come associazione mafiosa, omicidio ed estorsione.

Volto storico e simbolo della criminalità organizzata catanese. Si è contraddistinto agli inizi degli anni '90 durante la "guerra di mafia" contro le cosche dei Cursoti, dei Cappello e dei Pillera.

Il clan mafioso dei "mussi i ficurinnia", a cui faceva storicamente capo Ianu Laudani, è ritenuto fra i più influenti e pericolosi di Cosa Nostra. Con queste parole ne tratteggiava il ritratto Giuseppe Laudani, nipote del defunto e unico pentito nella storia del clan.