Omicidio Garlasco, parla la mamma di Chiara

Omicidio Garlasco, parla la mamma di Chiara

Prospera Giambalvo
Agosto 12, 2017

Non sembra passato così tanto per il semplice fatto che la nostra letargica giustizia è giunta appena pochi mesi fa al giudizio definitivo su Alberto Stasi, che ha visto la condanna a 16 anni confermata in Cassazione. Ricorrono i 10 anni da quell'omicidio che ha sconvolto il paese e tenuto con il fiato sospeso l'Italia intera. Il ricordo è sempre molto vivo, è come se fosse ancora qui. La partenza per la nostra vacanza a Falzes, in Trentino, con mio marito e mio figlio Marco. L'ultima telefonata che le ho fatto, domenica sera. "Non so chi sarebbe oggi Chiara".

"Aveva tanti sogni, ma non ha potuto realizzarli perché la vita è stata troppo avara con lei", aggiunge la donna, che non ha parole da riservare ad Alberto Stasi. La chiamata dei carabinieri ch ci dicevano di tornare a Garlasco. "E questo anche per il rispetto di Chiara che da lassù vorrebbe vederci sorridenti". "Nonostante il dolore, che rimane forte - ha detto all'ANSA - c'è voglia di normalità. Si ha voglia che si spengano i riflettori: è giusto ricordare ma è anche giusto farlo in modo più intimo".