Regno Unito: creato un software per verificare le fake news

Regno Unito: creato un software per verificare le fake news

Prospero Rigali
Agosto 11, 2017

Le notizie false avranno vita breve. "Sempre più informazioni sbagliate vengono diffuse nel mondo, e ciò che ci manca sono i mezzi per respingerle". Ammesso che il software antibufale testato dai giornalisti del Guardian funzioni davvero.

Il programma è stato sviluppato dai ricercatori di Full Fact con 500mila dollari (circa 426mila euro) di finanziamenti da fondazioni di beneficenza sostenute da due miliardari: l'imprenditore George Soros e il fondatore di eBay Pierre Morad Omidyar.

La prima versione del sistema - che, come detto, sarà lanciata in Gran Bretagna, Africa e Sud America - si baserà su un database composto da migliaia di fact-checking realizzati "manualmente" e, attraverso questi, sarà in grado di eseguire una scansione delle notizie pubblicate dai giornali, dei sottotitoli dei telegiornali e delle emissioni e note del Parlamento.

Sarà interessante scoprire i risultati delle sperimentazioni e, soprattutto, vedremo se la diffusione di questo software anti-fake news verrà estesa anche ad altri paesi, aggiungendosi alle soluzioni già adottate da colossi come Facebook e Google per affrontare il problema.