Sorpreso ad appiccare il fuoco in parco del Cilento: arrestato

Sorpreso ad appiccare il fuoco in parco del Cilento: arrestato

Prospera Giambalvo
Luglio 18, 2017

I Carabinieri della compagnia di Sala Consilina (Salerno) hanno arrestato in flagranza di reato un 24 enne di origini rumene ritenuto responsabile dell'incendio di un'area boschiva nel parco nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano. Un carabiniere fuori servizio aveva notato il ragazzo, e insospettito lo ha seguito fino a Pedemontana, dove l'agente lo ha visto mentre stava appiccando un fuoco tra alcune sterpaglie. Le fiamme hanno cominciato a divampare ma la prontezza del militare, insieme ad alcuni abitanti scesi in strada, ha evitato che l'incendio potesse propagarsi. I roghi hanno mandato in fumo centinaia di ettari di macchia mediterranea soprattutto nei territori comunali di Atena Lucana, Auletta, San Rufo, Sassano e Teggiano.

In seguito all'emergenza incendi delle ultime settimane risulterebbero continui i controlli nel Tanagro e nel Vallo di Diano da parte dei carabinieri al controllo dal capitano Davide Acqua Viva.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.