Quattro sacerdoti precipitano sul Monte Bianco: due sono gravi

Prospera Giambalvo
Luglio 18, 2017

I quattro, tutti sacerdoti di nazionalità slovacca, uno dei quali residente a Roma, di età compresa tra i 35 e i 50 anni, procedevano in due cordate: sono precipitati per almeno cinquanta metri terminando la caduta su un nevaio.

E' di due feriti gravi e due più lievi il bilancio dell'incidente avvenuto questa notte sulle Grandes Jorasses, sul massiccio del Monte Bianco, intorno alle ore 1.30.

Recuperati dagli uomini del soccorso, due sacerdoti sono stati ricoverati nel reparto di rianimazione dell'ospedale Parini, ad Aosta. Gli alpinisti sono precipitati per almeno 50 metri, terminando la caduta su un nevaio, vicino al bivacco Canzio (3.810 metri). È probabile che un ancoraggio abbia ceduto, probabilmente per il distacco di uno spuntone di roccia. Il Soccorso alpino valdostano è intervenuto in elicottero poco dopo le sei di mattina.