Seul propone colloqui a Corea del Nord

Seul propone colloqui a Corea del Nord

Prospera Giambalvo
Luglio 17, 2017

La Corea del Sud mette in campo una controffensiva diplomatica e propone al Nord colloqui militari per allentare le tensioni lungo il confine.

La proposta arriva dopo l'offerta di dialogo lanciata dal neopresidente sudcoreano Moon Jae-in, in carica dallo scorso mese di maggio.

Il governo di Seul ha offerto, in una dichiarazione letta in conferenza stampa dal vice ministro della Difesa Suh Choo-suk, di svolgere il negoziato venerdì nella zona di sicurezza comune (Jsa, l'acronimo in inglese), che si trova nel cuore della zona smilitarizzata che fa da cuscinetto tra Nord e Sud della penisola.

Il Capo di Stato ha invitato Pyongyang a ridurre le tensioni e si è dichiarato disponibile a incontrare il leader nordcoreano "in qualsiasi momento e ovunque" in presenza delle giuste condizioni.

Anche la Croce Rossa ha proposto un incontro tra i rappresentanti delle due Coree per tentare di rilanciare almeno le riunioni tra le famiglie coreane divise dalla Guerra (1950-1953).