Stefano Rodotà, le foto storiche: una vita tra politica e diritti

Stefano Rodotà, le foto storiche: una vita tra politica e diritti

Aldobrando Tartaglia
Giugno 28, 2017

Addio Stefano Rodotà, giurista e accademico prestato allla politica. Soprattutto, fino alla fine, un uomo libero che si è speso in mille battaglie per i diritti civili e sociali. "Una vita di battaglie per la libertà", ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Rodotà è nato nel 1933 a Cosenza da una famiglia originaria di San Benedetto Ullano, comune della minoranza arbëreshë di Calabria.

Deputato, ministro della Giustizia, capo di partito, vicepresidente della Camera.

Dal 1997 al 2005 è stato il primo Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, mentre dal 1998 al 2002 ha presieduto il gruppo di coordinamento dei Garanti per il diritto alla riservatezza dell'Unione europea. Il giurista, che nel 2013 sfiorò l'elezione al Quirinale ha usato gli studi da giurista per fare politica, nelle piazze e nei Palazzi.