Esenzione canone RAI per il secondo semestre: chi può ottenerla e come

Bruto Chiappetta
Giugno 28, 2017

Conto alla rovescia per chi vuole chiedere l'esenzione parziale (relativa al secondo semestre) al canone Rai. Il 31 gennaio 2017 è stato il termine ultimo per dichiarare con autocertificazione, di non possedere un televisore e, quindi, non pagare il Canone Rai in bolletta per tutto il 2017. Nel modulo, il Quadro A si riferisce a chi non possiede un televisore, il Quadro B alla dichiarazione di presenza di un'altra utenza elettrica e il Quadro C va compilato nei casi in cui si entra in possesso di un televisore dopo aver compilato e inviato una dichiarazione di non detenzione.

Tutti i moduli per l'esenzione canone RAI possono essere scaricati dal sito dell'Agenzia delle Entrate.

La documentazione necessaria si dovrà presentare all'Agenzia delle Entrate. Per poter inviare il modello in via telematica basterà collegarsi sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate utilizzando le credenziali Fisconline o Entratel rilasciate dall'Agenzia, oppure tramite gli intermediari abilitati (CAF).

Come ottenere l'esenzione del Canone Rai 2017?

Per quanto riguarda l'invio cartaceo è prevista la presentazione del modello, insieme a un valido documento di riconoscimento, tramite servizio postale senza busta all'indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. - Sportello abbonamenti tv - Casella Postale 22 - 10121 Torino. Come detto, il modulo può essere usato anche per segnalare che il canone è dovuto in relazione all'utenza elettrica intestata a un altro componente della stessa famiglia anagrafica del quale deve essere indicato il codice fiscale, per la modifica di una dichiarazione precedente (ad esempio per l'acquisto di un televisore) o perché è venuta meno la situazione di appartenenza alla medesima famiglia anagraficaprecedentemente dichiarata.

La disdetta del canone rai si può effettuare tramite la dichiarazione sostitutiva.

Da chiarire subito, in effetti, che la dichiarazione sostitutiva da compilare entro questo venerdì, esonera dal solo pagamento delle rate del secondo semestre 2017 (luglio-dicembre 2017).

ATTENZIONE, DA RICORDARE che, se le condizioni per richiedere l'esenzione permangono, sarà necessario ripresentare la dichiarazione ogni anno; in caso contrario, il canone verrà automaticamente addebitato in bolletta.