#ItaliaGermania, Di Biagio:

#ItaliaGermania, Di Biagio: "Dobbiamo essere contenti, ora testa alla Spagna"

Minervino Buccola
Giugno 25, 2017

Nonostante le tante assenze infatti, con Loew che ha pescato a piene mani nella rosa di Stefan Kuntz per la Confederations Cup, la Germania è una delle candidate più accreditate alla vittoria finale. La Spagna è una delle squadre più forti, forse quella che ha impressionato di più, però questa Italia può mettere in difficoltà chiunque. Questo il primo commento, fatto a caldo dai microfoni di RaiSport, dal ct dell'Under 21 azzurra Gigi Di Biagio dopo il successo sulla Germania che è valso l'accesso alle semifinali. Adesso godiamoci questa serata, poi penseremo al miracolo contro la Spagna. Ora dobbiamo pensare che non abbiamo fatto niente, c'è da migliorare e da arrivare in fondo. Petagna non è partito titolare.: "E' una mossa riuscita perchè abbiamo vinto". Abbiamo giocato bene e abbiamo alzato il ritmo contro un avversario che a volte ci ha creato disagi. L'Italia, per passare il turno, si dovrà per forza di cose classificare come prima, perchè non ha possibilità di rientrare come migliore seconda.

Un obiettivo diventato tremendamente difficile dopo il pesante ko contro la Repubblica Ceca, che obbliga Donnarumma e compagni a battere i tedeschi e sperare in un risultato favorevole nel confronto fra i cechi e la già eliminata Danimarca. "Proveremo a fare il massimo anche contro la Spagna". Proprio l'assenza del difensore atalantino contro la Repubblica Ceca ha pesato tantissimo, Ferrari non ha convinto e Rugani non ha dimostrato la solita sicurezza. Per fortuna la Danimarca ci ha aiutato, ma è stata una grande partita contro una grande squadra. "Ho capito subito che avrei potuto fare gol - dice -". Ma non è ancora il momento di fare calcoli. Sottolinea poi che "questa squadra è un gruppo unito e lo ripeterò sempre: siamo così". Alludiamo al fiorentino Bernardeschi, uno degli uomini più attesi di questa edizione degli Europei che fin qui ha giocato con il freno a mano tirato. Vengo dalla nazionale maggiore? "Io ho sempre reputato questo gruppo il mio, e sono felicissimo di farne parte".