Terrore a Londra, furgone su folla a Finsbury park

Terrore a Londra, furgone su folla a Finsbury park

Prospera Giambalvo
Giugno 19, 2017

Nell'investimento un uomo è stato ucciso, otto persone sono state ferite e trasportate in ospedale, mentre altre due hanno riportato lievi ferite trattate direttamente sul posto. Torna l'incubo terrorismo, anche se in questo caso a parti invertite.

Una persona, un uomo di 48 anni, è stato nel frattempo arrestato: era alla guida del mezzo. Alcuni agenti poi lo hanno sottratto alla folla per arrestarlo. L'uomo arrestato, quando è stato affrontato dalla folla e tirato fuori dal van, avrebbe detto: "Uccidetemi". La polizia intanto presidia la zona in forze e blocca l'accesso a Seven Sisters road, teatro dell'episodio.

L'uomo, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe poi sceso dal veicolo con un coltello in mano e avrebbe colpito almeno una persona. "C'era un grande caos. Tutti che gridavano e scappavano". Anche il primo cittadino di Londra, Sadiq Khan, musulmano e figlio d'immigrati pakistani, è stato informato e sta lavorando per approfondire quanto accaduto. Potrebbe infatti trattarsi di una ritorsione contro gli attacchi dell'ISIS avvenuti negli ultimi tempi a Londra. Stavolta un furgone è piombato sui fedeli al termine della preghiera serale per il Ramadan davanti ad una moschea nel nord di Londra.

Le prime reazioni politiche non hanno parlato di attentato. La moschea di Finsbury Park ha avuto in passato pessima fama. La premier ha condannato l'attacco, così come il leader laburista Corbyn. "E' un attacco terroristico, come lo abbiamo chiamato a Manchester, a Westminster e a London Bridge".

Il fatto è accaduto dopo la preghiera del Ramadan a Finnsbury Park.