Rudiger contro il razzismo:

Rudiger contro il razzismo: "Troppi buu, in Italia non fanno niente"

Minervino Buccola
Giugno 19, 2017

Antonio Rudiger mette in chiaro che le ambizioni della Germania sono quelle di sempre anche se il ct Loew ha lasciato a casa parecchi titolari, portando alla Confederations Cup una rosa 'sperimentale' in vista del Mondiale del prossimo anno. I nerazzurri non vorrebbero spendere più di 30 milioni mentre i capitolini ne chiedono 40. E' una gioia enorme essere qui.

"Oggi guarderemo la partita e domani scenderemo in campo per la prima volta, potremo vedere da vicino gli avversari". Mercato? Vedo gli sviluppi in maniera positiva. In particolare, i club di Milano potrebbero diventare più forti.

"Gioco in Italia e purtroppo gli episodi di razzismo accadono spesso".

Oltre all'Inter, Rudiger ha diversi estimatori all'estero, specie nella Premier League inglese. Il centrale tedesco però, nella conferenza stampa direttamente dal ritiro della Nazionale tedesca in Russia, ha commentato così le voci di mercato, non sbilanciandosi sul suo futuro: "Le voci sul mio futuro?" E per me è semplicemente incomprensibile il motivo, c'è bisogno di agire. L'arbitro dovrebbe farlo notare allo speaker dello stadio, un avvertimento sarebbe la cosa giusta. Se non cambiasse nulla, si dovrebbe interrompere la partita.

"E' facile dire che dobbiamo stare tranquilli per chi non ha il nostro colore della pelle". Non possono sapere cosa si prova a subire una cosa simile.