Ronchi: Festa di San Vito accorpata con il Corpus Domini

Ronchi: Festa di San Vito accorpata con il Corpus Domini

Prospera Giambalvo
Giugno 19, 2017

La solennità eucaristica del "Corpo di Cristo" è molto seguita anche dagli storici forlivesi. Tutti i giorni e ovunque, dove è la Chiesa sua sposa fedele. Dio non poteva amarci di più. Ecco, Gesù vuole essere in mezzo al popolo cristiano il pane profumato, fresco, che raccoglie attorno a sé tutti coloro che ascoltano la sua Parola. Per questo si è fatto come noi, prendendo, assumendo la nostra natura umana, facendosi persona umana, così tutto quello che è umano lo ha unito a sé e così lo ha redento. Egli è passato tra gli uomini facendo il bene, ricorda Pietro (cf. At 10,38), e chi vive dell'eucaristia e secondo la sua logica dimora nella città, tra i propri contemporanei, facendo il bene. Purtroppo anche nella stessa vita ecclesiale non poche volte si riscontra la stessa perplessità, perché la potenza dell'incontro con il Risorto nella sua presenza eucaristica stenta ad essere vissuta nella sua pienezza, riducendosi spesso all'adempimento di un precetto, senza cogliere la bellezza di un incontro che salva.

♥ Questo pane spirituale diviene nostro cibo, nutre in noi la vita divina, che è vita eterna. Gesù, il rabbì Gesù, insegna in uno dei luoghi che era solito frequentare, assieme agli altri ebrei: la Sinagoga, la casa di studio e preghiera - con funzione, si noti, differente dal Tempio di Gerusalemme. L'Eucaristia ci educa alla pace perché ci insegna il vero linguaggio dell'amore e la prassi della vera comunione.

"Io sono il pane vivo, disceso dal cielo". La Madre nostra Maria è segno di speranza ed è per noi come stella polare: "ci guida e ci protettrice nel viaggio della nostra vita, anche e soprattutto quando il mare è in tempesta".

Le famiglie che avranno il grande onore di veder passare per la propria strada non una semplice statua ma lo stesso Signore Gesù, realmente presente nel Pane Eucaristico, facciano in modo di rendere belle e pulite le strade, senza auto e mezzi vari in sosta, con addobbi speciali ai balconi o finestre, con luci e fiori, con immagini o espressioni inneggianti l'Eucarestia o il Sacro Cuore di Gesù... Condannati a morte sempre dall'uomo, da un uomo che ancora non riesce ad accettare il valore intrinseco, il valore che ha in sé, la vita.