Rocca Canavese, giovane accoltella la madre:

Rocca Canavese, giovane accoltella la madre: "Mi derideva perché piangevo"

Prospera Giambalvo
Giugno 19, 2017

È successo ieri pomeriggio nella loro abitazione a Rocca Canavese. Un ventunenne, residente a Case Nepote a Rocca, dopo una lite per cause ancora da chiarire ha accoltellato la madre, D.B., 54 anni. Gli animi si sono accesi e il figlio 22enne ha preso un coltello e ha colpito la madre. Secondo quanto accertato dai carabinieri di Venaria, chiamati a fare luce sull'accaduto, la malcapitata è stata prima colpita con due calci allo stomaco, poi raggiunta da due fendenti all'addome.

All'ennesimo gesto di derisione della madre, non ci ha visto più: ha afferrato un coltello da cucina e gliel'ha conficcato nella pancia. Nonostante fosse ferita, era riuscita a rifugiarsi da una vicina di casa e a dare l'allarme. L'altra sera i medici l'hanno sottoposta a un intervento chirurgico durato più di tre ore per tamponare un'emorragia al fegato. Poco dopo avrebbe anche telefonato al padre minacciandolo: "Se vieni qui fai la stessa fine". Di Tommaso, incensurato e solo con una vecchia segnalazione per uso di sostanze stupefacenti, è stato arrestato dai carabinieri di Rivara con l'accusa di tentato omicidio aggravato.