Italia, Ventura:

Italia, Ventura: "Stop alla telenovela Donnarumma. Su Berardi..." 87 19-06

Minervino Buccola
Giugno 19, 2017

Al Khelaifi non avrebbe peraltro problemi a pagare la clausola rescissoria da 100 milioni di euro fissata dal Torino sul recente rinnovo del contratto e Belotti, dal canto suo, sarebbe tentato dal provare l'avventura all'estero. Egoisticamente, più lo tengo a tenere d'occhio in Italia meglio è per me. Se va al Psg perché il Psg ritiene che Belotti sia il giocatore adatto e Belotti ci va perché puo' essere un protagonista, va bene ma se va al Psg solo per integrare la rosa. "La nazionale dell'under 21 -ha detto Ventura ai microfoni di 'Radio anch'io sport'- è una squadra dalle grandissime potenzialità".

DONNARUMMA - "Un consiglio a Donnarumma?". Il giocatore deve fare questo salto, soprattutto sotto l'aspetto caratteriale e della mentalità. "La cosa principale è chiudere quanto prima questa telenovela e che lui torni ad avere un barlume di serenità per preparare la prossima annata". "E' un bene del calcio italiano", le sue parole a RadioUno. C'era un po' di tensione nel primo tempo, ma la partita è stata vinta meritatamente. Il girone è alla portata dell'Italia, tutto il campionato lo è. Chi ha ambizioni di vittoria, dunque, non può permettersi passi falsi e gli Azzurrini sono tra i favoriti. Secondo il commissario tecnico, che sta lavorando molto in prospettiva per cercare di aprire un nuovo ciclo nella Nazionale:"Io ho concesso tutti i giocatori che ha chiesto Di Biagio, c'era la voglia di essere competitivi e questo rientra nella normalità dei rapporti che ci sono in Federazione". Ho visto l'allenamento della vigilia e c'era grande voglia. "Sono ragazzi pieni di adrenalina, torneo è breve, ci sono le possibilità anche dal punto di vista fisico di essere all'altezza". "Quello visto ieri e' solo una prima parte di quello che ci faranno vedere in futuro".

Berardi "ha delle qualità enormi, ma deve trovare la convinzione e la consapevolezza dei propri mezzi".

Russia 2018 - "Purtroppo per la prima volta non siamo testa di serie e se ne qualifica soltanto una". Non ci è precluso di andarcela a giocare in Spagna ed eventualmente negli spareggi. Ma il dato più importante è che questo ricambio generazionale ha creato i presupposti perché nell'Europeo successivo l'Italia sia fra le favorite se non la favorita.