"Ho perso mia moglie" se ne accorge dopo 40 km

Bruto Chiappetta
Giugno 19, 2017

Insomma, la aveva dimenticata.

"Ho perso mia moglie, deve essere caduta dalla moto mentre viaggiavamo". "Non posso chiamarla, il suo cellulare è rimasto nel bauletto della moto, aiutatemi", ha implorato i carabinieri della compagnia di Chieri che hanno ricostruito con il motociclista il tragitto appena fatto per coordinare le ricerche. Un uomo di 59 anni ha perso letteralmente la consorte per strada.

Dopo qualche minuto però, squilla il telefono dell'uomo.numero sconosciuto:"Sei ripartito senza di me. Mi hai lasciato a Moncalvo d'Asti", gli ha spiegato facendogli capire che, di fatto, lui si era accorto della sua assenza solo dopo aver percorso già quaranta chilometri. L'uomo è subito partito per recuperarla: chissà come era l'umore della moglie quando l'ha riabbracciato.

Il "centauro distratto" ha quindi potuto tirare un sospiro di sollievo e andare a recuperare la donna nel paesino astigiano; l'evento si è concluso, fortunatamente, con una risata distensiva per tutti.

La donna, 58 anni, dopo essersi fatta prestare un cellulare da un passante ha informato il marito che era ripartito in moto da solo dimenticandosi di lei nell'ultima sosta effettuata a Moncalvo d'Asti.