Campionesse di pallanuoto salvano tre bagnanti

Campionesse di pallanuoto salvano tre bagnanti

Quintino Maisto
Giugno 19, 2017

E' successo sulla spiaggia di Borgo Marina di Porto Maurizio, davanti ai Bagni Oneglio.

E così Elisa Queirolo, il suo vicecapitano Rosaria Aiello e Alexandra Cotti si sono lanciate tra i flutti e in pochi secondi hanno raggiunto i bagnini e le tre persone in difficoltà, riportandole a riva. Erano issate le bandiere rosse a causa del mare agitato, ma c'è chi si è tuffato ugualmente, ad esempio Anna, una ragazzina di soli quattordici anni soccorsa da due bagnini.

I bagnini sono riusciti a portare a riva la giovanissima, ma nel frattempo onde avevano portato al largo altri quattro bagnanti: un luogotenente della Capitaneria di Porto, intervenuto immediatamente, è riuscito a salvarne uno, ma gli altri tre si trovavano ancora in difficoltà quando le atlete hanno deciso senza esitazione di tuffarsi per dare una mano.

Tre campionesse del "Setterosa", in questi giorni impegnate nelle sfide internazionali alla piscina Felice Cascione di Imperia in preparazione dei Mondiali, si sono messe in evidenza anche nelle spiagge del capoluogo diventando "bagnini onorari" e salvando tre bagnanti in difficoltà. Un intervento che si è concluso nel migliore dei modi tra abbracci alle ragazze da parte dei bagnanti portati in salvo e gli applausi dei turisti rimasti sulla spiaggia.

"Al di là della tensione di quei momenti, è stato emozionante rendersi utili in questo modo" ha detto il capitano Elisa Queirolo. "È sempre bello fare del bene agli altri", ha sottolineato a sua volta Alexandra Cotti.