Effetto Torino, piazza Duomo a numero chiuso per Radio Italia Live

Effetto Torino, piazza Duomo a numero chiuso per Radio Italia Live

Quintino Maisto
Giugno 17, 2017

E per la città non è prevista l'installazione di maxi schermi, come era stato ipotizzato in un primo momento.

Le indicazioni confermano le disposizioni stabilite nel corso della precedente riunione dell'8 giugno: "L'ingresso alla piazza, opportunamente transennata - precisa la prefettura - avverrà attraverso nove varchi presidiati".

In occasione del concerto Radio Italia Live prese ingenti misure di sicurezza dopo i fatti di Torino e e l'attentato al concerto a Manchester, la linea scelta dai responsabili della sicurezza è eccessiva?

Il pop italiano a numero chiuso.

Lo stesso assessore ha poi sottolineato: "Invitiamo i cittadini a non assembrarsi, chi vuole assistere al concerto arrivi per tempo, a chi non riesce - ha concluso la Rozza -consigliamo di tornare a casa". (Tra l'altro, nel lunghissimo elenco dei "divieti" non manca qualche curiosità, ormai comune a tutti i grandi concerti ma comunque utile da ricordare: guai a portarsi dietro gli stick per i selfie o a provare a introdurre dai tablet allo spray antizanzare). Occorre mettersi in fila dal mattino, quando la piazza sarà bonificata per permettere di seguire le prove. Le star più attese della sesta edizione saranno Francesco Gabbani e i superospiti Andrea Bocelli e Anastacia.

Anche per il concerto di Tiziano Ferro a Milano, previsto per il 23 giugno a San Siro, le misure di sicurezza saranno aumentate: attivati varchi e metal detector e vietati ombrelli, trolley e bottiglie di vetro nella "zona rossa". "Contiamo di superare i 135 vigili e ci sarà un forte impegno contro l'abusivismo e per verificare che i negozi non vendano lattine e bottiglie", assicura Rozza. Anche zaini e borse saranno controllate.