Londra, incendio Grenfell Tower: 17 morti La coppia italiana è ancora dispersa

Aldobrando Tartaglia
Giugno 16, 2017

"Ho parlato con uno di loro - ha detto la comandante della London Fire Brigade, Dany Cotton - ed era in lacrime, pur trattandosi di un pompiere con molta esperienza alle spalle". I morti sono saliti a 17, ma si teme che il numero possa salire ancora. "Tragicamente ora non ci aspettiamo di trovare nessuno vivo" ha aggiunto.

Sono traumatizzati gli "eroi" della Grenfell Tower di Londra, come li definiscono i media britannici. Questa mattina il fratello di Gloria Trevisan è partito per Londra, dopo che i familiari avevano provato invano a contattarli telefonicamente. Risultano ancora dispersi i due giovani italiani.

La notte scorsa la Grenfell Tower ha cominciato a bruciare a causa di un incendio; Gloria ha subito telefonato alla mamma raccontandole dell'incendio mentre il suo ragazzo, Marco, è stato chiamato dal padre preoccupato dalla situazione. La premier britannica Theresa May ha annunciato un'inchiesta pubblica.

Sotto accusa in particolare il rivestimento applicato alle mura esterne del palazzo nella ristrutturazione da quasi dieci milioni di euro effettuata lo scorso anno.

Sono passati sei minuti in tutto dal momento in cui è divampato il primo focolaio a un piano basso del grattacielo di Grenfell Tower, a Londra, a quando l'intero palazzone - abitato in prevalenza da famiglie di ceto popolare, non pochi delle quali di origine straniera - si è ritrovato avvolto dalle fiamme fino in cima. La speranza è che riescano ad uscirne vivi. "Era una telefonata di addio", ha precisato il legale, aggiungendo che "non ci sono motivi per sperare che Gloria e Marco siamo ancora vivi".

Testimoni raccontano di scene come l'11 settembre: 'La gente si lanciava dalle finestre'. "Da quell'istante non abbiano più alcun contatto e il telefono non era più raggiungibile". Volontari di Glasgow, a 550 chilometri di distanza, hanno inviato un camion carico di pannolini e altri oggetti di uso comune. E' questo il calcolo dei vigili del fuoco.