Un terremoto di magnitudo 6.3 è stato registrato nel mar Egeo

Un terremoto di magnitudo 6.3 è stato registrato nel mar Egeo

Prospera Giambalvo
Giugno 12, 2017

Una violenta scossa di terremoto, di magnitudo 6,4, è stata registrata vicino le coste occidentali della Turchia, al confine con la Grecia, bagnate dal mar Egeo. Il sisma si è verificato alle ore 14.28 italiane del 12 giugno 2017. L'epicentro è in mare, a 10 chilometri di profondità, nel distretto di Karaburun, nella provincia di Smirne, sul Mar Egeo. Anche la Grecia ha tremato: l'isola di Lesbo ha riportato ingentissimi danni e ad Atene i lampadari sono oscillati.

Molte persone sono scese in strada in preda al panico nelle città turche della costa egea settentrionale, specie nelle province di Smirne e Cannakale. A riferirlo è la protezione civile turca (Afad) anche se al momento non si hanno notizie precise in merito ai danni a persone o cose. Alcune frane hanno parzialmente bloccando le strade e fonti locali parlano di tre feriti e di una donna intrappolata fra le macerie. Decine di chiamate di allarme sono giunte ai vigili del fuoco. Il primo evento importante poco dopo la mezzanotte, nel Nord dell'Algeria: un terremoto di magnitudo Richter 3.8 con epicentro a 25 km da Algiers, ha avuto un risentimento sismico locale stimato in un IV grado della scala Mcs, quindi distintamente avvertito dalla popolazione.