Kosovo: vincerebbe l'ex capo dell'UCK

Prospera Giambalvo
Giugno 12, 2017

Pristina, 11 giu 19:17 - (Agenzia Nova) - La coalizione guidata dal Partito democratico del Kosovo è in testa con il 40 per cento dei consensi alle elezioni politiche anticipate che si sono svolte oggi nel paese balcanico.

In Kosovo i primi dati ufficiali della commissione elettorale confermano il largo vantaggio nelle elezioni politiche di ieri della coalizione che fa capo all'ex leader Uck Ramush Haradinaj, attestata al 37%. Haradinaj era stato indicato dalla coalizione come candidato premier.

Con il 70 per cento dei voti scrutinati la coalizione del PDK si è aggiudicata il 34,3 per cento dei voti, mentre il partito di opposizione Vetevendosje (VV) ha sopreso arrivando a conquistare il 26,3 per cento, e la coalizione guidata dalla Lega democratica del Kosovo (LDK) si è fermata al 25,8 per cento dei voti.

Altro problema che la nuova dirigenza di Pristina dovrà affrontare riguarda l'attività del neocostituito tribunale speciale dell'Aja per i crimini compiuti dai combattenti dell'Uck - la guerriglia indipendentista albanese che combatte' contro i serbi a fine anni novanta. Più euforiche le reazioni di Haradinaj, il quale ha ringraziato gli elettori della fiducia concessa. "La nostra vittoria è convincente e ci consente di operare per la formazione di un nuovo governo nel Paese", ha detto parlando ai giornalisti nella sede del suo partito a Pristina. Gli exit poll hanno un margine di errore dell'1,5 per cento. "I risultati finali saranno diversi", ha detto invitando i suoi sostenitori a restare calmi.

L'affluenza ha registrato alcuni picchi nelle municipalità serbe, il che ha portato a un buon risultato per Srpska Lista, partito supportato da Belgrado che ha raggiunto quasi il 6% dei voti e quasi sicuramente gli consentirà di occupare i dieci seggi destinati ai parlamentari serbi.