La piccola Alessia muore a 3 mesi. I genitori accusano due infermiere

La piccola Alessia muore a 3 mesi. I genitori accusano due infermiere

Aldobrando Tartaglia
Giugno 2, 2017

Atto dovuto, nell'ambito dell'inchiesta per la morte, ieri notte, della bimba di tre mesi, ricoverata poche ore prima in ospedale pediatrico "Giovanni XXIII" di Bari.

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Nuova Sardegna, la bambina, residente ad Uri, era affetta sin dalla nascita da una grave cardiopatia congenita per cui era stata sottoposta a ben sette interventi chirurgici al Gaslini di Genova. Il reato ipotizzato dal Pm Baldo Pisani è di omicidio colposo a carico di ignoti. Nella notte tra lunedì e martedì, dopo l'ultima poppata delle 2, la bambina di sarebbe riaddormentata nella culla per poi essere ritrovata senza vita all'alba.

La piccola era stata ricoverata a seguito di una diagnosi di bronchiolite, ma le sue condizioni sembravano essersi stabilizzate ed era tenuta costantemente sotto controllo. La Polizia ha sequestrato le cartelle cliniche e grazie a queste e alla denuncia dei genitori della piccola, il magistrato ha identificato i sanitari che hanno avuto in cura la bambina e le eventuali responsabilità.

Intorno alle 5 la tragica scoperta. Le due infermiere, però, non avrebbero ascoltato quella richiesta; dopo il decesso, i genitori hanno denunciato i fatti ai carabinieri, dando il via all'inchiesta. E' stata disposta l'autopsia per accertare le cause del decesso.