Allegri bacchetta la Juventus:

Allegri bacchetta la Juventus: "Abbiamo mollato, poca attenzione"

Minervino Buccola
Mag 26, 2017

La finale c'è tra un mese. Non abbiamo in mente niente, stasera non abbiamo vinto lo scudetto, cerchiamo di vincere almeno la Coppa Italia. Nel primo tempo abbiamo giocato una partita seria, nel modo giusto.

Avete sofferto al fisicità della Roma?Bisogna fare i complimenti alla Roma per il campionato che sta facendo. Brutto secondo tempo per gli uomini di Allegri, che non riesce a recuperare neanche con Dybala in campo e paga gli errori difensivi nella ripresa.

Sei contento dell'abbassamento mentale in vista di mercoledì?

MENTALITA' - "Dopo l'allenamento di ieri la mia preoccupazione era che la squadra avesse un allenamento part time". Adesso è fondamentale tornare ad avere quella cattiveria che ci fa vincere le partite.

Roma-Juventus ha riaperto timidamente i giochi per quanto concerne la lotta scudetto anche se in realtà ai bianconeri basterà battere il Crotone in casa nella prossima sfida di campionato, per laurearsi ufficialmente campione d'Italia per la sesta volta consecutiva. Manca poco allo scudetto.

C'è un concetto sempre espresso e ribadito da Max Allegri: serve equilibrio. Non abbiamo perso la testa stasera, potevamo riaprirla ma non l'abbiamo fatto. Eppure sembrava ormai chiaro che la Juve non sa reggere più di un giocatore di forza, ha bisogno di respiro, di qualità, altrimenti diventa simile alle altre. Domenica la differenza l'hanno fatta i dettagli: il gol preso su calcio d'angolo, nel secondo gol preso, dove sulla punizione ci siamo girati tutti di spalle e loro sono ripartiti; nel terzo gol uguale.

Come sta la Juve fisicamente? Abbiamo staccato la spina, basta vedere anche il gol che abbiamo preso a Bergamo: "una deviazione nel finale".

Sarà una finale importantissima per noi, con il Milan a dicembre una finale l'abbiamo persa.

I cambiamento del numero di giocatori di oggi è lo stesso degli ultimi 6 mesi, abbiamo sempre cambiato da un minimo di 5 a un massimo di 8 giocatori. Allegri non nasconde un po' di rammarico anche se questo ko può far bene per arrivare più cattiveria in vista della finale di Coppa Italia.