Zeman: la pulizia fatta con Calciopoli non basta

Zeman: la pulizia fatta con Calciopoli non basta

Aldobrando Tartaglia
Mag 25, 2017

Intervenuto nel corso dell'evento, il tecnico del Pescara, Zdenek Zeman è tornato a parlare del caso Calciopoli. Il sistema - ha sottolineato Zeman, come riportato dalla Gazzetta dello Sport - lo fanno quelli che stanno dentro, perciò sarebbe importante cambiare chi rovina il sistema. "Alcuni anni fa feci delle indagini e delle denunce a riguardo, ma non mi aiutò nessuno".

Ospite al seminario "I giovani per la legalità nello sport", nell'Aula Magna di "Scienze delle attività motorie e sportive" dell'Università G. Usare le scommesse nel calcio per aggiustare i risultati è invece cosa ben diversa. Poi ha spiegato agli studenti presenti il motivo per cui, anni addietro, decise di denunciare delle cose che secondo lui nel mondo del calcio non andavano: "L'ho fatto in una conferenza stampa". Mi chiesero se c'era qualcosa che non andava e risposi che se loro comandavano le farmacie non era corretto. Per me la scommessa è legale. Dissi, e lo ripeto anche oggi, che bisogna difendere i valori sani del calcio. "Spero possa far bene e aiutare la Roma a migliorarsi ancora" I titoli di coda sono per la finale di Cardiff: "Sono novanta minuti tutti da giocare fra due ottime squadre, in questi casi non c'è mai una favorita per la vittoria". "La cosa grave è invece il mettersi d'accordo sui risultati ai fini di alterare le partite per soddisfare scopi personali". "Io ho sempre amato e difeso il calcio sano: noi che lavoriamo ad alti livelli dovremmo essere i primi a dare il buon esempio e non il contrario".