Al via la Mille Miglia, parte da Brescia con 450 auto storiche

Al via la Mille Miglia, parte da Brescia con 450 auto storiche

Prospero Rigali
Mag 19, 2017

"E' una bellissima esperienza prendere parte a questo museo viaggiante - dice il pediatra dell'ospedale dei Bambini Giovanni Moceri - E' la gara più prestigiosa che vede ai nastri di partenza 440 vetture in rappresentanza di 46 paesi, costruite tra il 1927 e il 1957". Poi, via verso Urbino e Gubbio, Colpalombo, Perugia, Todi, Terni e da qui verso Rieti e l'arrivo a Roma è previsto alle 21.30 al parco di Villa Borghese. Il passaggio della seconda tappa della "Mille miglia" si deve principalmente al convinto impegno dell'amministrazione, comunale che da subito ha creduto in un evento sportivo, carico di indiscutibili contenuti turistico promozionali.

Un anno più tardi fu il primo pilota non italiano a vincere la Mille Miglia, edizione 1931, insieme al copilota Wilhelm Sebastian su una Mercedes-Benz SSKL ('Super-Sport-Kurz-Leicht', supersportiva corta leggera). Ma il titolo di regolarità sarà aggiudicato nella Capitale, a Villa Borghese, anche se il campione dovrà mantenere lo stesso ritmo fino all'arrivo a Brescia tra sabato e domenica. Alla rievocazione prenderanno parte la maggior parte italiani (236), olandesi (104) e inglesi (69). Da sottolineare in particolar modo la presenza di 34 giapponesi, 42 americani e 13 argentini; tra le 82 case costruttrici in gara al top cè lAlfa Romeo con oltre 40 equipaggi, quindi Bugatti (23), Jaguar (21), Ferrari (15) e Aston Martin (14)”.

In evidenza poi anche un esemplare di Alfa Romeo 6C 2300 Coupé Mille Miglia del 1938, dotato di una carrozzeria firmata Touring, piuttosto competitiva all'epoca e spinta da un generoso propulsore sei cilindri in linea da 2309 cm3 da 95 cavalli a 4500 giri/min, che può spingere l'auto sino a 170 km/h. Sempre venerdì in piazza della Repubblica, fin dalle 14.30, ci saranno i gazebo dellAci storico e del club Borzacchini Historic. Sarà uno spettacolo vedere questi pezzi di grande pregio transitare a Terni”. “Terni deve gioire di queste occasioni – ha concluso Giorgio Natali, presidente del Borzacchini Historic -ha una grande tradizione motoristica, la Mille Miglia è infatti una manifestazione molto sentita dalla città”.

Aci Reggio Emilia ringrazia inoltre la Polizia municipale e tutte le Forze dell'Ordine, che saranno impegnate a garantire la sicurezza lungo il percorso, affiancati dai Commissari Aci Sport di Reggio Emilia e di Carpineti.