Italia's Got Talent: vincono i Tresjolie, giovani comici demenziali

Italia's Got Talent: vincono i Tresjolie, giovani comici demenziali

Quintino Maisto
Aprile 30, 2017

E inizia a chiedere ai giudici il proprio toto podio: Frank Matano non entra nel merito del posizionamento, ma vorrebbe che si premiasse la comicità (Mirko Darar, Trejolie e Francesco Arienzo), mentre Luciana Littizzetto preferisce proprio non esprimersi ("Sono bravissimi tutti").

E dopo una maratona di esibizione che a tratti è sembrata infinita, con migliaia di artisti dai mille talenti che si sono sfidati per veder riconosciuti la propria eccellenza, alla fine è stato tempo di finale anche per "Italia's Got Talent 2017". Ruota, infatti, tutto intorno a Il passero solitario di Giacomo Leopardi il loro ultimo numero, quello che si aggiudica il talent show, originale e con citazioni inaspettate. Terzo classificato il piccolo Edoardo dei Secoli Morti, un bambino prodigio che ha imparato a suonare ancor prima di parlare e che con la batteria pare essere un vero fenomeno. Il talentuoso 27enne, venerdì 28 aprile sfiderà gli altri concorrenti in diretta sul palco della Finale di Italia's Got Talent. Sul fronte danza la sfida è anche tra Agnese Riccitelli e le sue allieve, che in semifinale hanno conquistato i giudici con l'originale ballo dedicato ai piedi, Nicoletta Tinti, la ex atleta paraplegica che ha incantato ed emozionato tutti, e le Pole&Postural, ovvero le pole dancer Iliana e Bianca. Dopo un'avvincente fase di selezione domani, venerdì 28 aprile alle ore 21.15 su TV8 (al tasto 8 del telecomando), in diretta da Milano, sarà eletto dal pubblico tramite il televoto il vincitore dell'edizione 2017. Per prima cosa occorre scaricarla o aggiornarla. Il programma è andato in onda nel nostro Paese dal 2009 al 2013 su Canale 5, per poi tornare su Sky Uno dal 2015 e in contemporanea su TV8 da quest'anno.

Con un'estensione di voce incredibile ed una presenza scenica fuori dal comune mostrate nelle due serate vissute a Italia's Got Talent, Stefano Como ha cambiato sicuramente il corso della sua vita, professionale e non solo.