Amministrative Genova, la

Amministrative Genova, la "resa" di Cassimatis: correrà con una lista civica

Prospera Giambalvo
Aprile 30, 2017

Ma lo farà con una pèropria lista, che è stata presentata oggi.

"La lotta continua - ha detto - con coraggio e determinazione".

L'ex grillina prosegue: "Abbiamo avuto il 90% di quello che volevamo, far vedere a livello nazionale che c'e' un verticismo nel movimento". Il simbolo è un'araba fenice: "Perchè risorge dalle sue ceneri - dice Cassimatis - così come noi ricominciamo dopo una dura battaglia: siamo una lista civica e vogliamo dare voce ai cittadini, ritorniamo alle origini, a quello per cui era nato il Movimento Cinque Stelle dopo la deriva antidemocratica in cui è sporfondato". E non avremmo potuto correre con il simbolo.

Secondo Cassimatis, il percorso per ottenere il simbolo del Movimento 5 Stelle sarebbe stato troppo lungo e complesso. "In più sono decaduti nomi delle persone che si erano disiscritte dalla lista perché non tolleravano più di essere associate al Movimento". "Ciò che il mercato teme è ilprotrarsi della situazione attuale". "La Cassimatis e gli altri ricorrenti - concludono Borrè e Gazzolo - escono a testa alta dall'agone grazie all'ordinanza cautelare che ha riconosciuto in pieno le loro ragioni e la funzione sovrana degli iscritti, unici titolati a designare i candidati del M5S".

GUERRA A 5S - Adesso dunque sarà scontro con il candidato grillino Luca Pirondini, il prediletto di Grillo sconfitto dalla Cassimatis alle Comunarie e poi designato come candidato sindaco da una nuova consultazione online seguita all'esclusione della vincitrice. "Porteremo avanti il nostro programma originario insieme a cittadini".