Carrà, porterò con me l'uomo Boncompagni

Carrà, porterò con me l'uomo Boncompagni

Quintino Maisto
Aprile 19, 2017

"Non c'è stato amico, amore, amante che mi abbia dato quello che mi ha dato Gianni". I critici televisivi massacrarono quella ragazzina e il suo mentore per mesi e anni profetizzando per la giovane riccioluta una fine ingloriosa. E' stato il più grande talent scout della tv.

LA CARRIERA - Ma la carriera di Boncompagni non è certo solo Ambra e Non è la Rai.

Una vita densa di emozioni e soddisfazioni, per il genio della "tv leggera", portando innovazione nel linguaggio televisivo, ha reso indimenticabili le sue azioni, nel 1977 debutta con "Discoring", poi arriva "Pronto Raffaella" (1984) condotto da Raffaella Carrà, compagna nel lavoro e nella vita per 10 anni, da Lui descritta come: "donna straordinaria, quasi di un altro pianeta, un instancabile lavoratrice e donna corretta nei rapporti personali". Alla camera ardente sono venuti per una visita anche Raffaella Carrà, Isabella Ferrari, il consigliere d'amministrazione della Rai, Carlo Freccero e il direttore del telegiornale de La7, Enrico Mentana. (1985), condotto da Enrica Bonaccorti e poi realizza tre edizioni di Domenica in. Avevo 17 anni e lui 15 anni più di me.

Roberto D'Agostino è stato di Boncompagni "un fan, un groupie". Lo stesso anno realizzò anche Primadonna con Eva Robin's, seguito da Bulli & pupe (1992)[6] e Rock 'n' Roll (1993), praticamente degli spin-off nati dal successo della trasmissione pomeridiana. Mentre Per Irene Ghergo, coautrice per tanti anni di Boncompagni, "il ventennio insieme è stato straordinario". Andato in onda su Canale 5 dal 1991 al 1995, il celebre format si impegnava a lanciare nel mondo dello spettacolo ragazze al momento sconosciute, tra cui le note attrici Ambra Angiolini e Claudia Gerini per poi continuare con Antonella Mosetti, Laura Freddi, Sabrina Impacciatore e così via. Nella stagione 1995/1996 collaborò ad un ultimo programma in Mediaset: il pomeridiano Casa Castagna, presentato da Alberto Castagna. Il programma era trasmesso su RaiDue in prima serata. Ha inoltre fatto parte della Commissione Artistica del Festival di Sanremo 1998 ed ha collaborato con Piero Chiambretti per Chiambretti c'è (2001-2003). Penso ai tanti personaggi che ha inventato. "E non dimentichiamo che ha scritto anche tante belle canzoni". Infatti i suoi funerali saranno celebrati in forma laica. "Ti voglio bene e rimarrai sempre nella mia anima".